shadow

Grana

La scelta della grana viene effettuata in base all’asportazione e al grado di rugosità desiderate. A parità di caratura il numero delle punte diamantate taglienti presenti sulla superficie della fascia è maggiore per grane fini, quindi la mola risulta essere più compatta, più dura e meno malleabile. Pertanto è necessario trovare la giusta combinazione granulometria-concentrazione per permettere lo scarico dei trucioli generati dall’azione di taglio e impedire che la mola si impasti. La granulometria viene classificata in base al paese di provenienza. Lo standard europeo FEPA prevede la classificazione in base al diametro medio della grana. Molto diffuse sono anche le tabelle USA-mesh e DIN 848-65. La tavola che segue permette di confrontare le diverse classificazioni:

 

molemab INOTECH
F.E.P.A
DIAMANT
molemab INOTECH
F.E.P.A
CBN
US-Standard
ASTM-E-11-70
Misure Mesh secondo
DIN 848 (1980)
ISO 6106
DIN 848 (1965)
stretto largo stretto largo stratto largo stretto largo
D 301   B 301   50/ 60   300/ 250
D 280
D 220
D 180
D 140
D 110
D 90
D 65
D 55
D 45
D 35
 
D 250
D 150
D 100
D 70
D 50
D 30
D 251 D 252 B 251 B 252 60/ 70   250/ 212
D 213 B 213 70/ 80   212/ 180
D 181   B 181   80/ 100   180/ 150
D 151   B 151   100/ 120   150/ 125
D 126   B 126   129/ 140   125/ 106
D 107   B 107   140/ 170   106/ 90
D 91   B 91   170/ 200   90/ 75
D 76   B 76   200/ 230   75/ 63
D 64   B 64   230/ 270   63/ 53
D 54   B 54   270/ 325   53/ 45
D 46   B 46   325/ 400   45/ 38
             

 

Le grane più fini della D (B) 46 non vengono più selezionate mediante setacciatura ma per sedimentazione. Per queste grane le dimensioni sono quindi stabilite in base a classi/tolleranze di appartenenza come sotto indicato:

 

Grana µ 35-45 30-40 25-35 20-30 15-25 10-20 8-15 6-12 4-8 4-6 2-4 1-3 1-2
DIAMANT

CBN
D40 D35 D30 D25 D20 D15 D12 D9 D7 D5 D3 D2 D1
  B35 B30     B15     B7   B3    
F.E.P.A. M40     M25   M16   M15 M6,3 M4,0 M2,5 M1,6 M1,0

 

La grana viene scelta in base a tre parametri: asportazione, durata e grado di rugosità del pezzo. L’asportazione e la durata dipendono dalla regolazione nelle lavorazioni pendolari e, in quelle a tuffo, dalla profondità di passata e dalla velocità di avanzamento. In una mola utilizzata in maniera ottimale la profondità di penetrazione è pari a 1/5-1/8 della dimensione della grana. Conoscendo la rugosità richiesta si può scegliere la granulometria da utilizzare mediante la seguente tabella: